MILA E LA MATEMATICA DEL CIOCCOLATO

Un giorno Radulf ha trovato Mila nella caverna intenta a fissare le confezioni di alcune tavolette di cioccolato.
«Non capisco a cosa servono tutti questi numeri sulle confezioni», aveva chiesto Mila seria.
«Quel numero è una percentuale.»
«Quindi è un numero che al massimo può essere 100?»
«Esatto. Serve per descrivere quanto cacao è contenuto nella tavoletta di cioccolato fondente. Tutto quello che si ricava dal seme della pianta del Cacao e che si usa per fare il cioccolato.»

«MA ALLORA IL NUMERO O, MEGLIO, LA PERCENTUALE CHE MANCA PER ARRIVARE A CENTO COSA RAPPRESENTA?»

«La percentuale restante per arrivare a cento è sempre, in qualunque tavoletta e di qualunque produttore, lo zucchero o un altro dolcificante presente nella tavoletta.»
«Ho capito!»
«Mila, quanto zucchero c’è in una tavoletta fondente all’80%?»
«È il 20%»
«E in una tavoletta fondente al 70%?»
«30%.»
«E in una al 74%?»
«26%.»
«Bravissima, Mila, hai imparato la matematica del cioccolato